Gli studenti tornano in piazza contro le politiche del governo. Il 14 novembre sarà una giornata di protesta lunga 24 ore che vedrà coinvolti studenti,giovani e precari in decine e decine di città d’Italia e che incrocerà le proteste dei lavoratori a Milano prima e il 21 a Napoli.

Il nostro futuro non è uno slogan: non accettiamo strumentalizzazioni da Renzi e dal governo. Stanno distruggendo il diritto allo studio e precarizzando ulteriormente il mondo del lavoro, non posso utilizzare retoricamente i giovani per legittimarsi agli occhi del Paese. Le proteste di studenti, giovani e precari si incroceranno con quelle dei lavoratori proprio perché rifiutano lo scambio inesistente contenuto nel Jobs Act. Non è togliendo i diritti ai cosiddetti “garantiti” che si risolve il dramma della precarietà, della disoccupazione giovanile, dell’espulsione da scuole e università.

Guerra tra matricole! Troppi ritardi e disagi causati da ricorsi e riammessi.

Le 237 matricole di Bari che hanno regolarmente superato la prove ora si trovano a dividere spazi con altri 400 studenti!

I 400 studenti sono tutti coloro che date le irregolarità della prova eseguita a Bari hanno fatto ricorso ed ora sono riammessi. Il problema, come sottolineano gli studenti regolari, non è contro i 400 studenti che hanno diritto al ricorso davanti ad una prova non trasparente. La responsabilità è invece del MIUR che non solo non è stato in grado di garantire la correttezza della prova, ma in più non ha redistribuito queste matricole su tutto il territorio. Così tutti i 400 studenti sono confluiti nell'unica struttura di Medicina di Bari.

Il Ministero torna indietro sulle commissioni esterne! I commissari esterni ci saranno! La notizia è confermata dal testo aggiornato della Legge di Stabilità.

Si era detto nel ddl di Stabilità che da giugno prossimo i commissari sarebbero stati 6 , ma interni all’istituto, mentre solo il Presidente sarebbe stato esterno. L’operazione avrebbe consentito un taglio alla spesa di 140 milioni di euro. Ed invece siamo all'ennesimo dietro front del governo! Quanto era stato precedentemente approvato era solo una bozza!

I commissari esterni ci saranno a quanto pare, ma mancano dettagli. Per uscire da mistero che avvolge le sorti dei futuri maturandi 2015, dovremmo aspettare che sia redatto il testo ufficiale della legge di stabilità che poi dovrà passare sotto il Quirinale, Camera e Senato.

MANIFESTAZIONI STUDENTESCHE

Oggi è giornata di manifestazione studentesca in tutta Italia. I cortei degli studenti sono partiti questa mattina alle 9.00 in decine di piazze italiane all’urlo di “la grande bellezza siamo noi!”.
La protesta era stata annunciata da tempo dalle associazioni studentesche per manifestare contro la Buona scuola e la riforma del lavoro!

Tutti contro a privatizzazioni, scuole azienda e classi pollaio. In tutte le città si muovono gli studenti, mandateci le foto e le ragioni della vostra giornata di protesta!

Test medicina: le prime date del 2015. L’Università Cattaolica di Roma in anticipo sul ministro Giannini, che ancora non si è pronunciata chiaramente sul futuro dei test di ammissione per medicina, esce con il bando per la prova di accesso a Medicina in lingua inglese che si terrà il 28 gennaio 2015.

Dal testo integrale del bando le iscrizioni sono aperte da ottobre fino al 16 gennaio 2015 e i risultati saranno invece pubblicati online il 10 febbraio.

Si possono iscrivere tutti i candidati iscritti al quinto anno di scuola superiore al momento della pubblicazione del banco; quelli in possesso di un diploma di maturita  e coloro che sono iscritti all’ultimo anno di scuola superiore all’estero.

Proroga del termine per le assegnazioni dei posti per le università ad accesso programmato. Si rimanda a data da destinarsi!

Era fissato per il 1 ottobre il termine in cui si sarebbero concluse le assegnazioni in base alle quali gli studenti avrebbero dovuto immatricolarsi entro e non oltre il 6 ottobre. 

Ed invece il ministro Giannini con il decreto mette in discussione il sistema ancora una volta. “Accesso Programmato 2014/15 - Proroga del termine di chiusura delle graduatorie. Si comunica che da Decreto Ministeriale 30 settembre 2014 n. 757 è stato prorogato fino ad esaurimento dei posti disponibili il termine di chiusura delle graduatorie nazionali di cui ai DMM n.85/2014 e n. 140/2014.”   trovate qui il dicreto ufficiale http://bit.ly/1psLcEc

L'Erasmus fa bene anche all'occupazione

L'Erasmus aiuta a trovare lavoro, riduce il tasso di disoccupazione post laurea: questo è il risultato uno studio appena presentato dalla Commissione europea - il più ampio del genere con 80mila partecipanti fra studenti e imprese, firmato da esperti indipendenti del CHE Consult di Berlino con il Brussels Education Service, il Compostela Group of Universities e l'Erasmus Student Network.

Pare che chi ha trascorso un periodo all'Estero si inserisca meglio nel mercato del lavoro, tanto che la disoccupazione di lunga durata per gli ex studenti Erasmus è dimezzata rispetto a chi non ha studiato all'Estero.

E questo dato non può che farci pensare che tutto si possa tagliare meno gli investimenti su questo progetto che fra poco compierà 30 anni e che possiamo dire ha cambiato un paio di generazioni di studenti in cittadini davvero europei capaci di immaginarsi altrove, senza paure e timori. Molti infatti hanno trovato lavoro, si sono trasferiti all'Estero, hanno aperto la propria attività all'Estero.

 

Preparati con noi alla grande prova di settembre 2015!

Mentre si discute del futuro di scuola e università, per realizzare i tuoi sogni bisogna raggiungere i migliori risultati sia all'esame di ammissione che nel corso del primo anno! Non ci sono sconti né valutazioni d'insieme! Si tratta in tutto e per tutto di una gara aperta dove vince il migliore!
Per verificare il tuo livello di preparazione rispetto ai tuoi futuri colleghi abbiamo messo a punto un nuovo articolato programma di simulazioni collettive per i test di ammissione 2015 e per l'anno accademico 2015/2016!

Partecipa alle simulazioni collettive, invita i tuoi amici e studia insieme a noi! potrai scoprire subito se i tuoi risultati sono davvero competitivi.

Pagine