La Regione Toscana ha indetto un progetto formativo per la sicurezza sul lavoro, il progetto “Safety Manager” a livello inter-universitario, in collaborazione con INAIL e le Facoltà di Ingegneria delle Università di: Firenze, Pisa e Siena. Il bando di concorso, rappresentato dall’immissione di 30 borse di studio, del valore di 2500 euro ciascuna, si rivolge a tutti gli studenti, laureati e laureandi in Ingegneria delle tre Università toscane sopracitate che hanno intenzione di specializzare il proprio percorso formativo accademico sul tema della sicurezza sul lavoro.

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha pubblicato le date dei test d'ammissione ai corsi di laurea a numero programmato (ex numero chiuso).

  • Medicina e Chirurgia in lingua italiana e Odontoiatria e Protesi Dentaria - 5 settembre 2011
  • Medicina Veterinaria - 6 Settembre 2011
  • Corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico, direttamente finalizzati alla formazione di Architetto - 7 Settembre 2011
  • Professioni sanitarie - 8 Settembre 2011
  • Medicina e Chirurgia in lingua inglese - 9 Settembre 2011 nelle seguenti sedi: Università di Milano,Università di Pavia, Università di Roma "La Sapienza", London Test Centre - Portland House - Bressenden Place - London

Ulteriori info, test di prova e video guida.

30 e lode – Il gioco che premia chi studia è un quiz rivolto alle due categorie di studenti “Neodiplomati” e “Universitari” under 30 che frequenteranno e frequentano l'Università in Piemonte. I partecipanti saranno chiamati a dimostrare la loro preparazione attraverso una sfida ad eliminazione diretta con domande a risposta multipla di cultura generale.

Ci sarà tempo fino al 22 settembre 2011 per presentare la domanda di partecipazione, completamente gratuita, compilando un apposito form sul sito de La Stampa, all’indirizzo www.lastampa.it/30elode. In premio una vacanza studio e corso di lingua di 3 settimane in Australia e l’iscrizione al primo anno accademico (prima rata – laurea triennale).

Il Consortium GARR è un'associazione senza fini di lucro fondata con il patrocinio del MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e ha l'obiettivo di fornire ai ricercatori servizi indipendenti dalla collocazione geografica, favorire il coordinamento e la collaborazione nelle attività di ricerca nazionali ed internazionali e la diffusione e sperimentazione di tecnologie di rete avanzate e nuovi servizi. Nell’ambito delle attività di promozione della conoscenza, istituisce due premi destinati a proposte o lavori originali formulati da giovani ricercatori (nati a partire dal 1 gennaio 1981). 

 «Measuring nepotism: the case of italian academia» è il titolo della ricerca di Stefano Allesina, che come altri ricercatori italiani è stato costretto a lasciare il Bel Paese per trasferirsi a Chicago dove ha l'opportunità di occuparsi di modelli matematici applicati all' ecologia. Allesina ha creato un programma molto semplice per scovare i casi di nepotismo nelle università italiane. Come? Semplicemente consultando la banca dati del ministero dell' Istruzione, il programma rivela quante volte lo stesso cognome si ripete dentro 94 atenei pubblici e privati. Ovviamente il metodo di ricerca è «statisticamente rozzo» come spiega lo stesso ricercatore, perchè naturalmente ci sono anche casi diffusi di omonimia. Ma la statistica ci dice anche che se tra gli oltre 61 mila professori e ricercatori a tempo indeterminato delle università italiane, ci sono 4.583 cognomi ripetuti due volte e 1.903 che compaiono tre volte non possono essere tutti casi di cognomi uguali tra persone non imparentate. Il programma ha anche calcolato il tasso di nepotismo all' interno delle singole università.

Gli studenti aquilani avranno diritto per altri tre anni all'esenzione totale dalle tasse universitarie. L'iscrizione gratuita all'ateneo nasce da un accordo con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca per favorire la rinascita dell'Università colpita dalla terribile tragedia del terremoto il 6 Aprile 2006. (nella foto la Casa dello Studente distrutta dal terremoto)

Pagine