• Riassunto di "La Prigionia di Guerra in Italia" di A. Tortato, per l'esame di Storia MIlitare

  • la geopolitica è una disciplina che studia i fatti politici rispetto alla loro dipendenza dall’ambiente fisico, dai suoi abitanti e dalla loro articolazione istituzionale interna ed esterna. E’ inoltre dell’idea che essa non sia una scienza in senso tecnico ma che consista in un particolare approccio alla politica caratterizzata da una riflessione che precede la decisione politica. La geopolitica è quindi un processo che: individua gli obiettivi e gli interessi di un soggetto politico, mette questi ultimi in relazione con i suoi principi, e con il livello di potenza e libertà di azione di cui dispone, considerando l’interazione con altri attori che operano sullo stesso territorio e le reazioni del contesto esterno.

  • Per globalizzazione si intende una serie di eventi che attualmente si manifestano in una dimensione del tutto nuova ed originale, sono connessi all’elevato flusso migratorio di masse consistenti di popolazione, alla velocità di circolazione di notizie, cultura, idee e tecniche, e non possiamo dimenticare il coordinamento e l’interdipendenza di molteplici attività legate alla produzione, alla finanza e alla ricerca. L’unica diversità rispetto al passato è la simultaneità con cui gli eventi sono recepiti e l’interdipendenza dei sistemi tecnologici ed economici

  • La medicina del sonno si occupa della diagnosi e della terapia dei pazienti che lamentano sonno notturno disturbato, eccessiva sonnolenza diurna o problemi legati al ritmo sonno-veglia. Lo spettro di queste disfunzioni è molto ampio. Viene descritta l'ontogenesi del sonno, la classificazione dei disturbi del sonno e la terapia dell'insonnia in età evolutiva. E' presente uno schema orientativo di rieducazione al sonno.

  • Descrizione del cranio, delle sue articolazione e dei muscoli presenti. Per apprezzare le differenze morfologiche è necessario stabilire: punti di repere sulla superficie del cranio (punti craniometrici); misure che uniscano tali punti (diametri craniometrici); rapporti tra le misurazioni delle varie parti del cranio (indici craniometri)

  • Riassunto del libro utile al superamento dell'esame di tutela internazionale dei diritti umani, proff. Mascia e Papisca. Nel XX secolo, lo sviluppo degli strumenti internazionali dedicati ai diritti dell’uomo redatti in lingua inglese ha affiancato alla tradizionale espressione “droits de l’homme” quella di “human rights” ed ha innescato un intenso dibattito inteso a conoscere se nelle altre lingue (specialmente in quelle che consentono la traduzione letterale di una e dell’altra espressione) debba continuare ad utilizzarsi la storica espressione “diritti dell’uomo” o questa debba essere sostituita con quella “diritti umani”.

  • Riassunto per l'esame di storia dei diritti umani nel mondo contemporaneo. Lo sviluppo della storia umana smentisce la convinzione che un determinato attributo naturale dell’uomo sia stato universalmente riconosciuto non appena enunciato filosoficamente o rivendicato politicamente. Un ulteriore problema, poi, è quello per il quale se i diritti umani ineriscono agli individui in quanto tali, questi devono essere sempre esistiti: ciò sembra contraddetto dall’assenza di tali diritti in molte società nel corso della storia.

  • Riassunto del testo del prof. Mascia, utile al superamento dell'esame. La teorizzazione dell'integrazione europea è venuta articolandosi all'interno di tre principali filoni d'analisi, rispettivamente ispirati al paradigma sopranazionale (che comprende gli approcci funzionalista, transazionista e neofunzionalista), al paradigma statocentrico (con gli approcci della domestic politics, dell'istituzionalismo intergovernativo e dell'intergovernativismo liberale), al paradigma della “supranational governance” e della “multilevel governance”.

  • Riassunto dei materiali necessari per il superamento dell'esame di Scienza Politica, prof. Carnevali Fin dall’inizio, l’oggetto qualificante, seppur non esclusivo, dell’analisi politica fu individuato nel potere, tuttavia, in quanto oggetto centrale dell’analisi politica, esso è stato spesso sostituito dallo Stato. Emersero, in tale ambito, due distinte tradizioni analitiche: una tradizione anglosassone che presta attenzione ai processi sociali più che alle configurazioni statali (qui il diritto costituzionale non trova quasi posto a tutto vantaggio delle prassi, delle consuetudini, della common law) e una tradizione continentale di analisi delle strutture statuali vere e proprie, cioè di studi istituzionali.

  • Riassunto dei capitoli indicati nel programma d'esame, focalizzato sulle seguenti tematiche: studio dei soggetti, delle fonti, delle garanzie dell'ordinamento internazionale, per individuarne le caratteristiche peculiari al confronto con gli ordinamenti interni. e con gli ordinamenti a carattere sovranazionale; studio dei caratteri fondamentali delle organizzazioni internazionali, con particolare riguardo alla eventuale presenza di situazioni giuridiche specifiche per gli individui; studio dei caratteri strutturali dell'ordinamento internazionale (parità, effettività, reciprocità, i soggetti, l’individuo nel diritto internazionale, le organizzazioni internazionali).

Pagine